Telegram Whatsapp Crypty Talk qual è la app migliore

Telegram, WhatsApp o CryptyTalk: la migliore per il business

Telegram, WhatsApp o Crypty Talk sono applicazioni facili da utilizzare, ma qual è la più sicura?

Siamo onesti: in quanti utilizzano una o più app di messaggistica istantanea ogni giorno? Telegram e Whatsapp, ad esempio, sono le più utilizzate dal pubblico non business e per questo target possono essere considerate come le più funzionali.

Tuttavia, non tutti sono a conoscenza del fatto che queste applicazioni possono tornare davvero utili anche nell’ambito della propria attività lavorativa.

Pensate che esiste, infatti, una specifica versione business di WhatsApp, la quale può essere utilizzata dai proprietari di piccole aziende, esattamente come Telegram.

Oggi, vogliamo parlarvi proprio della possibilità di condurre e gestire il vostro business attraverso questi strumenti di messaggistica istantanea, facendo però un’attenzione particolare ad un’altra app, Crypty Talk, che garantisce un elevato grado di sicurezza delle comunicazioni scambiate tramite i propri device.

Vediamo meglio queste tre applicazioni e studiamone le funzioni specifiche dedicate al business, mettendole a confronto.

WhatsApp Business

WhatsApp Business è un’applicazione gratuita, studiata proprio per le piccole aziende.

Tramite essa, l’azienda può creare un proprio profilo con tutte le informazioni necessarie per i clienti, quali indirizzo, descrizione dell’attività, indirizzo email e sito web.

È possibile realizzare un catalogo attraverso cui mostrare i propri prodotti e servizi e comunicare in modo immediato e diretto con i clienti, utilizzando gli strumenti offerti dall’app per automatizzare, ordinare e rispondere ai messaggi. 

Inoltre, WhatsApp Business permette alle aziende di prestare assistenza ai clienti eliminando le barriere di call center e attese telefoniche, nonché di inviare loro notifiche per tenerli sempre aggiornati.

Un’altra funzione importante è quella relativa alle risposte rapide, che dà la possibilità di memorizzare e riutilizzare i messaggi inviati più frequentemente ai clienti, così da rispondere in modo più rapido alle domande più comuni che vengono poste.

Sempre in riferimento alla risposta dei messaggi, è possibile anche pre-impostare dei messaggi automatici, di modo che, quando non siate in grado di rispondere nell’immediato ai messaggi ricevuti, sarà l’app stessa ad inviare un messaggio automatico da inviare ai clienti. 

Pensate che potete anche creare un messaggio di benvenuto, per presentare la vostra attività a potenziali clienti!

Per organizzare i contatti e le chat, poi, si può comodamente ricorrere alle etichette, che permettono in di individuare più facilmente chat e contatti.

Telegram

Telegram è un’app che funziona con mega gruppi, chatbot e canali e che per questo può essere molto utile da utilizzare nell’ambito di attività e aziende.

Anche in questo caso, lo scopo è quello di accorciare le distanze con i clienti e di interfacciarsi ad essi in modo più diretto e immediato.

Gli sviluppatori stessi hanno definito Telegram come un’applicazione a metà tra un’app di messaggistica istantanea e un canale email e, in effetti, è proprio questo ciò che rappresenta.

Telegram può essere utilizzato in ambito aziendale come canale di comunicazione interna, ad esempio per aggiornare i dipendenti, ma anche e soprattutto come canale di comunicazione esterna, così da essere un trampolino di lancio per raggiungere i clienti.

All’interno dei canali, è possibile inviare messaggi monodirezionali, in cui solo l’amministratore può scrivere contenuti: ciò è fondamentale in ambito marketing, in quanto, in questo modo, l’azienda può creare un ambiente in cui inoltrare in modalità broadcast un piano di comunicazioni, così che gli utenti abbiano la possibilità di iscriversi volontariamente con un link condiviso, senza contare che solo l’amministratore può visualizzare la lista degli iscritti al proprio canale.

Il mega gruppo, invece, permette di creare comunità vastissime, fino a centomila utenti, così che l’azienda possa comunicare in modo rapido con una enorme platea di clienti attuali e potenziali. In questo caso, vi è bidirezionalità dei messaggi, tanto che molte aziende utilizzando questo sistema come una sorta di help desk su misura.

Inoltre, con Telegram si può condividere ogni genere di file, che sia MP4, pdf, immagini, GIF e altri formati fino ad un massimo di 1,5 GB, il che implica in sostanza che non vi sono limiti di condivisioni, soprattutto se si considera che Telegram dà anche la possibilità di comprimere i file da inviare.

Altro strumento di cui si serve Telegram sono i chatbot, ossia un utente non imano, che svolge operazioni automatiche, in base al comando ricevuto come richiesta HTTP. Vi sono due tipi di bot: il bot stand alone, che consiste in una chat autonoma in cui l’utente dà i comandi; bot inline, che viene richiamato da altre chat digitando @ seguito dal nome del bot da richiamare.

Business attraverso Telegram e WhatsApp

Quando si parla di Telegram e di WhatsApp si ha a che fare con due app che, per certi versi, sono opposte: da un lato, abbiamo WhatsApp, una delle app più utilizzate nella vita di tutti i giorni con i suoi oltre 31 milioni di utenti e in netta crescita dopo essere entrata nel mondo Facebook, che lavora con piccoli gruppi; dall’altro abbiamo Telegram, un’app decisamente meno conosciuta dai “soli” 13 milioni di utenti, che lavora come canale di massa.

Tuttavia, queste due piattaforme si stanno avvicinando sempre di più, pur restando WhatsApp un’app per unire le persone e Telegram un’app per un uso più professionale: mentre la prima sta avvicinandosi al mondo del business, la seconda è stata pensata e predisposta proprio per questo.

Crypty Talk

Cosa dire, invece, di Crypty Talk?

Molto meno diffusa e conosciuta rispetto alle due precedenti dai giovani ma presente nelle aziende. Questa applicazione si distingue nettamente da queste per un aspetto particolare: la sicurezza.

Infatti, se è vero che le app di messaggistica istantanea cui abbiamo accennato sono perfette per un’azione di marketing, per tenere i propri clienti aggiornati e in contatto in modo più diretto, è vero anche che sono app non del tutto sicure dal punto di vista della privacy.

Se vogliamo fare un focus sulla sicurezza, di fatto, l’unica delle tre applicazioni che realmente garantisce riparo da eventuali intercettazione è proprio Crypty Talk.

Questa consente ai propri utenti di mantenere in totale privacy e lontano da orecchie indiscrete ogni suo aspetto, dalle chat, ai file scambiati su cloud e alle chiamate.

Una caratteristica peculiare di Crypty Talk è quella di utilizzare una cifratura con un sistema di tipo avanzato e di servirsi di una VPN.

In questo modo, è possibile per l’utente risultare localizzato in un luogo completamente diverso da quello della sua reale posizione.

Inoltre, nessun soggetto, e neanche i titolari del server dell’applicazione, sono in grado di risalire ai dati dell’utente, alle sue conversazioni, chat e chiamate, in quanto non sono previste backdoor nel sistema.

Insomma, per tenere davvero al sicuro i dati della vostra azienda e della vostra attività, la soluzione più efficiente è ricorrere a Crytpy Talk!

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

METTI AL SICURO LE TUE COMUNICAZIONI

Crypty Secure

Crypty Secure

Azienda leader nella sicurezza delle comunicazioni.

Post più letti

ULTIMI POST

NESSUN LOG SALVATO

NESSUNA BACKDOoR

CRYPTY TALK

MESSAGGISTICA E CHIAMATE SICURE CONTRO LE INTERCETTAZIONI
BEST APP

COMPLETAMENTE ANONIMA

CRYPTY BOX

PER NAVIGARE IN MODO SICURO E PROTETTO
BEST APP

ISCRIVITI A CRYPTY NEWS

Ricevi info e news sul mondo della sicurezza delle comunicazioni
Sicurezza cellulare 5g

Mobile Security al tempo del 5G

La mobile security sta assumendo un ruolo sempre più centrale in ambito aziendale.

La sicurezza dei dati e delle informazioni di un’azienda, così come quella di un individuo, è fondamentale, tanto che una crescente attenzione sta avendo all’interno dell’organizzazione aziendale la mobile security.

Leggi di più
video chiamate e sicurezza

Sicurezza informatica e videoconferenze

Come far funzionare il binomio sicurezza informatica e videoconferenze?

In un periodo in cui le videoconferenze stanno prendendo sempre più piede, avete mai pensato a quanti risvolti e conseguenze possano avere sulla sicurezza informatica personale e/o aziendale?

Leggi di più