Come accorgersi se il telefono è sotto controllo

Telefono sotto controllo: 5 modi per accorgersene

La nostra privacy è ogni giorno più a rischio. Che si tratti di un attacco hacker, di un competitor professionale di un partner geloso o della polizia, sempre più persone vengono spiate. Colpa dell’evoluzione tecnologica, soprattutto l’intervento di internet, che, se da un lato ci semplifica la vita, dall’altro ha reso ormai facilissimo infiltrarsi nei cellulari di qualcun altro. Basta infatti installare uno spy software (o spyware), vale a dire un programma spia, per entrare in un dispositivo e assumerne il controllo, registrando telefonate, messaggi e email. Non solo: perché alcuni spyware sono in grado di localizzare la nostra posizione sfruttando le coordinate GPS, il che permette ai malintenzionati di sapere dove ci troviamo in ogni momento.

Fino a qualche anno fa, tenere sotto controllo il telefono richiedeva un intervento fisico tramite una cimice e per lo più le intercettazioni erano operate dalla polizia o dai carabinieri: lo smartphone, in altre parole, andava sottratto al proprietario e collegato a un PC portatile o un computer. Oggi è invece possibile portare a termine questa operazione anche da remoto, con poche e banali conoscenze informatiche giocare a fare la spia. Ci sono diverse tecniche per intercettare le chiamate. Del resto esistono svariati software sviluppati, ad esempio, per il controllo del telefonino dei figli: questi, se installati nel telefono di un adulto senza che questi ne sia al corrente, svolgono perfettamente la loro funzione di spionaggio. In quanti si sono chiesti: ma sono controllato? Come fare dunque a scoprire se il telefono è sotto controllo dalla polizia o da altri soggetti? E quali sono i sintomi sospetti per capirlo? Vediamolo subito!

Codice per verificare se il cellulare è sotto controllo

Facendo una veloce ricerca online, è facile imbattersi in articoli che indicano alcuni codici da inserire digitare sul proprio telefono cellulare per capire se questo sia un telefono sotto controllo.
Sia ben chiaro, da subito, che questi codici sono inutili del tutto inutili alla nostra verifica.

Di norma questi codici servono per visualizzare il codice IMEI del telefono o verificare se la segreteria telefonica è attiva o meno niente a che vedere, insomma, con le tecniche per capire se un telefono è spiato o meno. Tra i più ricorrenti troverai il codice *#21# che in realtà è un semplice codice per deviare le chiamate. Se notate di avere una deviazione di chiamata attiva, significa che la chiamata indirizzata a voi sarà deviata verso un’altra utenza, e di fatto voi non la riceverete. Per capirci meglio, è come se voi decideste di deviare la chiamata che arriva al vostro cellulare verso la vostra utenza di casa, nel caso in cui non foste raggiungibili al mobile. 

Sintomi di un telefono intercettato: Dalle interferenze al consumo eccessivo di credito

Le vittime di intercettazioni raramente si accorgono di ciò che sta accadendo, perché i telefoni funzionano regolarmente. Alcuni indizi permettono tuttavia di capire se abbiamo il telefono sotto controllo che sia un cellulare o un telefono fisso. Bisogna solo prestare un minimo di attenzione ad anomalie inspiegabili che si verificano in modo saltuario o ricorrente. Non è detto che siano per forza indice di spyware, ma dato che potrebbero esserlo, è importante e doveroso approfondire. Ecco i cinque segnali sospetti sui quali consigliamo di fare luce in caso di dubbi.

Durata anomala della batteria

Uno dei segnali tipici di un telefono sotto controllo è la durata anomala della batteria. Il telefono si scalda anche quando è in stand by e la batteria dura meno del solito? Il motivo è dovuto al funzionamento in background del software spia, che per agire senza interruzioni consuma non poca energia. Per verificare un effettivo cambio nel fabbisogno energetico consigliamo di procedere con un check rigoroso, utilizzando apposite web app di test della batteria. Fra le più valide ricordiamo Battery Life per telefoni iPhone e AccuBattery per telefoni Android, entrambe in grado di registrare i consumi ed evidenziare così eventuali criticità del sistema.

Su Iphone è inoltre possibile verificare in che modo la batteria è stata usata dalle applicazioni. Ci si accede da Impostazioni e successivamente si fa tap su Batteria. Nella schermata si visualizza un grafico del consumo delle ultime 24 ore o addirittura a 10 giorni. Scorrendo verso il basso invece è possibile constatare il reale consumo di ogni app. Intrecciando questi dati possiamo farci un’idea sull’eventualità di poter avere il telefono sotto controllo.

Verifica consumo batteria su ios iphone

Malfunzionamenti improvvisi del telefono cellulare

Strano ma vero: i dispositivi sottoposti a controllo si comportano spesso in modo insolito. Tra i possibili malfunzionamenti improvvisi ricordiamo cambiamenti repentini del volume, fruscii di sottofondo, piccole scariche elettriche e display che si illuminano senza motivo. È chiaro che un solo episodio non può essere considerato sintomatico, ma se nell’arco della giornata (e della notte) i malfunzionamenti si ripetono e si sommano, ecco che bisogna accertare l’effettiva presenza di spyware e agire di conseguenza per capire se si ha il telefono sotto controllo.

Interferenze e rumori

Speso e volentieri gli spyware per tenere sotto controllo il telefono sono responsabili di interferenze su TV, radio e altri apparecchi di comunicazione a distanza. Un sistema empirico per capire se qualcuno ha accesso al nostro smartphone è quello di spegnerlo e avvicinarlo a uno di questi apparecchi elettronici. Eventuali interferenze sono un campanello d’allarme perché ci svelano che anche a telefono spento persistono frequenze riconducibili, appunto, all’azione di software spia. Il disturbo si configura in questo caso come un peggioramento del segnale audiovisivo all’avvicinarsi del telefono cellulare, una vera e propria interferenza.

Spegnimento e accensione insolitamente lenti

Il quarto segnale abbastanza frequente in un telefono intercettato è legato alla fase di spegnimento e accensione. I telefoni sotto controllo possono infatti risultare particolarmente lenti e macchinosi nello spegnersi e nell’accendersi. Questo purtroppo è un sintomo dovuto anche ad altri fattori, ad esempio all’apertura contemporanea di troppe applicazioni. Per tale ragione non è sempre facile accorgersi dell’anomalia: in questo caso consigliamo di fare una bella pulizia di app inutili sul cellulare, chiudere quelle inutilizzate, ottimizzare l’accensione (magari con strumenti gratuiti come Startup cleaner) e solo allora verificare se persiste una situazione di spegnimento o accensione insolitamente lenta (nell’ordine di oltre 10-15 secondi).

Occhio al credito e ai piani tariffari

Ebbene sì, i programmi spia possono addirittura agire sul credito residuo dei tuoi piani tariffari ricaricabili, oltre che sui consumi di minuti, SMS e dati. Questo, ovviamente, è legato alla trasmissione dei dati intercettati, che viaggiano sulla stessa banda offerta dalle compagnie telefoniche verso le grinfie dello spione. Tra tutti i sintomi è forse l’indizio più significativo ma non per questo il più semplice da individuare: basterebbe tenere il telefono inattivo per 48 ore e verificare il consumo dati o credito, ma con ogni probabilità ci sarebbe una corrispondente attività minima dello spyware… senza quindi consumi di alcun genere! Ma allora, come correre ai ripari?

Come rilevare e rimuovere la presenza di uno spyware nel telefono

Nonostante non sia un’operazione semplice, rilevare la presenza di un Software Spia installato sul proprio telefono non è impossibile. Molto spesso la presenza di una di queste applicazioni che spiano il tuo cellulare fanno si che si aprano in maniera casuale pop-up di pubblicità mentre si utilizza il telefono. Fai attenzione anche alla velocità di navigazione, questo è un campanello di allarme molto importante che dovrebbe essere sempre tenuto in considerazione. Se sei comunque interessato ad approfondire l’argomento puoi leggere il nostro articolo su come individuare e rimuovere le app spia
Intanto ti anticipiamo che per rimuovere in maniera definitiva un’app spia è consigliabile effettuare il reset del dispositivo.

Reset del dispositivo

Per prima cosa, prima di procedere con il reset definitivo del tuo cellulare Android o Iphone è meglio effettuare un backup dei dati più importanti. Successivamente per riportare il telefono alle impostazioni di fabbrica e quindi liberarsi dello spyware o malware che consente a terzi di spiare il tuo telefono segui questa procedura:
  • Su Android accedi al Menu  > Tocca impostazioni o Settings se è in lingua inglese > Scorri verso il basso e seleziona Privacy > Seleziona Ripristino dati di fabbrica > Procedere con l’eliminazione di tutta la memoria interna in modo che ogni dato venga cancellato > in fine procedere con il Reset.
  • Su Iphone entra nel menu Impostazioni Seleziona Generali > Seleziona Ripristina > in fine premi sulla voce Inizializza contenuto impostazioni > dai la conferma con Inizializza ora.
 

Terminata la procedura avremo la certezza che nessun software spia sia presente sul nostro dispositivo.

Le soluzioni per proteggere il telefono cellulare

La regola numero 1 per proteggere il telefono è quella di evitare di lasciarlo incustodito. Basta spostarsi qualche minuto per consentire a uno sconosciuto di installare uno spyware o altro tipo di software di controllo. Se frequentiamo luoghi pubblici o aziende con molti dipendenti e personale esterno, è opportuno munirsi di password realmente sicure, non solo per accendere il telefono ma anche per accedere a determinate risorse. Accortezze che rientrano nella normale prevenzione, ma che non sempre vengono adottate e purtroppo non sempre risultano sufficienti.

Se il danno è già stato fatto o se vi siete accorti che il vostro telefono presenta uno o più sintomi sospetti, l’unico modo per salvaguardare la privacy è affidarsi alla professionalità di veri specialisti della sicurezza informatica. Grazie a scansioni e analisi mirate, è possibile individuare e bloccare gli spyware e ripristinare la situazione di sicurezza precedente all’attacco. Esistono aziende che offrono tra i loro servizi l’attività di messa in sicurezza di computer e device mobile sia privati che aziendali.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

METTI AL SICURO LE TUE COMUNICAZIONI

Crypty Secure

Crypty Secure

Azienda leader nella sicurezza delle comunicazioni.

ULTIMI POST

CRYPTY TALK

MESSAGGISTICA E CHIAMATE SICURE CONTRO LE INTERCETTAZIONI
BEST APP

CRYPTY BOX

PER NAVIGARE IN MODO SICURO E PROTETTO
BEST APP

ISCRIVITI A CRYPTY NEWS

Ricevi info e news sul mondo della sicurezza delle comunicazioni
privacy smartphone

Privacy telefono: quali rischi si corrono?

Quanto è importante tutelare la privacy telefono?

Abituati all’utilizzo costante e quotidiano, potremmo dire indispensabile, ci soffermiamo troppo poco su quelli che sono i rischi a cui corre incontro la privacy telefono di ognuno di noi.

La protezione dei dati personali sui dispositivi mobili, che siano smartphone, tablet o personal computer, è fondamentale, ma se ne parla davvero poco.

Leggi di più
Perquisizione informatica trascrizione di dati da pc

Perquisizione informatica: cos’è, norme e come difendersi

La perquisizione informatica è fondamentale per scoprire e provare un illecito.

In sostanza, quando si parla di perquisizione informatica, si intende un approfondimento forense utilizzato come mezzo di acquisizione di una prova.

Sono sempre di più i casi in cui l’autorità giudiziaria ricorre a tale strumento, proprio grazie alla sua utilità nel far ottenere una gran quantità di dati dai dispositivi perquisiti.

Leggi di più
Falla di sicurezza wifi kr00k

Sicurezza Wifi: scandalo Kr00k e come proteggersi

Quando si parla di sicurezza Wifi, le precauzioni non sono mai troppe.

Soprattutto quando proprio di recente si è parlato di una rilevante vulnerabilità proprio in materia di sicurezza Wifi, chiamata Kr00k.

Tanto per cominciare, l’esigenza di avere una connessione sicura è fondamentale, che si abbia a che fare con una rete privata o con una rete interna ad un’azienda.

Leggi di più