Come spiare whatsapp

Spiare WhatsApp: come farlo e come difendere la privacy

Avete mai pensato di spiare WhatsApp altrui?

In realtà, spiare WhatsApp è un’operazione abbastanza semplice: potrete leggere le conversazioni di altre persone.

Ammettetelo: siete fidanzati e gelosi del vostro partner o magari semplicemente curiosi.

Sarete stati tentati almeno una volta a dare un’occhiata a quel cellulare lasciato lì incustodito proprio lì, accanto a voi.

Ma si può davvero spiare conversazioni WhatsApp, scoprire cosa scrivono i soggetti coinvolti o addirittura intercettare messaggi WhatsApp?

I modi per farlo sono diversi, nonostante la crittografia end-to-end introdotta dal social nel 2014 attraverso l’adozione di un sistema di cifratura che permette di cifrare i messaggi con sistema a doppia chiave, in modo che questi non viaggino in chiaro su rete wireless.

Va da sé che nessuno può sentirsi davvero al sicuro da hacker e curiosi, che si servono di app spia o di sniffing wireless.

Cosa più importante, inoltre, è che vale la pena chiarire dall’inizio è che spiare e intromettersi in conversazioni altrui è considerato un reato e come tale è punito dalla legge, oltre che una mancanza di rispetto per il soggetto che si decide di spiare.

Insomma, si tratta di una violazione della privacy in tutto e per tutto!

Tuttavia, i metodi per accedere al contenuto di conversazioni WhatsApp esistono e oggi ve ne parliamo, in modo che, venendone a conoscenza, possiate imparare a difendervi da queste odiose violazioni.

Come spiare conversazioni WhatsApp

Esistono molti modi per superare i limiti alla privacy dei contatti WhatsApp, in modo da accedere alle conversazioni e ciò è possibile farlo anche tramite app spia.

Una delle tecniche più elaborate e più utilizzare per spiare i dati di WhatsApp prima dell’adozione del sistema di crittografia end-to-end consisteva nello sniffing wireless: ossia nell’esaminare, tramite software predisposti, la rete wireless a cui è collegato il cellulare, così da visualizzare tutti i dati che vi vengono scambiati.

Google è pieno di tutorial per imparare a “sniffare” i dati tramite rete wireless e sono facilmente reperibili software anche gratuiti che permettono di esaminare i dati che circolano sulla rete, ma, lo ripetiamo, con il nuovo sistema di crittografia adottato dall’app di messaggistica, non è più un sistema efficace.

Tuttavia, il modo più rapido e immediato per farlo è utilizzare solo WhatsApp stesso.

Sorvoliamo sul banale e meschino metodo di sottrarre o prendere possesso del cellulare in un momento di distrazione o assenza dell’altra persona, che può essere facilmente ostacolato in caso di cellulare prodotto da password o PIN.

Come spiare i messaggi su WhatsApp servendosi di WhatsApp Web

Cominciamo col dire che WhatsApp Web è la versione browser dell’app e tramite questa è possibile leggere le conversazioni altrui di nascosto.

Vi basterà aprire Google Chrome da smartphone o da PC, aprire la pagina web.whatsapp.com, procedere a scansione del QR Code sullo schermo, prendere lo smartphone della persona da spiare, accedere al suo WhatsApp e selezionare l’opzione Web WhatsApp.

Questo sistema funziona perché WhatsApp Web e WhatsApp Web funzionano anche se cellulare e PC sono collegati su reti wireless diverse, per cui anche se il cellulare è lontano dal PC, ma è connesso ad Internet anche tramite 3G o 4G, è possibile continuare ad accedere a WhatsApp Web e ai messaggi scambiati tramite app in tempo reale.

Con lo smartphone scansionate il QR Code e selezionate Resta Connesso.

Spiare i messaggi WhatsApp cancellati

Se volete risalire a chat e media WhatsApp cancellati dallo smartphone, sappiate che questi file possono essere recuperati, anche se il sistema non è del tutto semplice.

Infatti, è necessario servirsi di un software di data recovery da installare e attendere il download.

Per avere istruzioni più dettagliate sul procedimento da seguire, vi basterà leggere la guida WhatsApp su come cancellare i messaggi eliminati.

Spiare i messaggi WhatsApp con Utilizzo archivio

Un’altra funzione dell’app di messaggistica istantanea utile al nostro scopo è quella che ci permette di risalire ai messaggi e ai media inviati e ricevuti, anche se sono stati archiviati.

Questa opzione funziona solo per gli utenti iOS e nasce con lo scopo di monitorare a livello statistico il traffico e l’applicazione, registrando su un server le conversazioni delle chat.

Dovete prendere l’iPhone della persona che volete spiare, andare su Impostazioni, accedere ad Account e selezionare Utilizzo archivio: così avrete accesso alla lista di amici “più stretti”, ossia quei contatti con cui si interagisce più di frequente.

In questo modo, avrete accesso alla dimensione di traffico totale consumata e al numero complessivo di messaggi scambiati in entrata e in uscita, tra audio, messaggi, immagini, posizioni, video e contatti, mentre ne resta escluso il traffico VoIP di ogni contatto, ossia delle chiamate effettuate tramite WhatsApp.

È interessante sapere, inoltre, che le statistiche non si possono azzerare e mantenere i messaggi, ma si possono cancellare solo le conversazioni.

Un altro piccolo segreto è che questo sistema si può utilizzare anche per vedere il contenuto dei nuovi messaggi ricevuti, ma senza attivare le conferme di lettura.

Intercettare WhatsApp con clonazione del MAC address

Un’altra tecnica consiste nel clonare il MAC address del cellulare che si vuole spiare: il MAC address è un codice di 12 cifre identificativo delle schede di rete dei PC e dei dispositivi capaci di connettersi a Internet.

Servendosi di apposite app, si può camuffare il MAC address di un cellulare e ingannare WhatsApp facendo credere all’app che si sta usando un altro cellulare.

Non è una procedura semplice e richiede tempo e un prolungato contatto con il cellulare da spiare.

Difendersi da chi vuole spiare WhatsApp

Per difendervi da coloro che vogliono spiare di nascosto le vostre conversazioni non servono necessariamente trucchi e sistemi elaborati: è sufficiente prima di tutto avere buon senso e fare attenzione alle persone nelle cui mani si ripone il proprio cellulare.

Se avete il dubbio che possiate essere spiati da altri tramite WhatsApp Web, vi basterà accedere al menu di WhatsApp e selezionare WhatsApp Web: se nella schermata leggete Attualmente attivo e le indicazioni del dispositivo associato, allora avrete la conferma che qualcun altro sta leggendo in tempo reale le vostre conversazioni.

A questo punto, selezionate Disconnetti tutti i computer: in questo modo, i PC connessi al vostro account WhatsApp saranno disconnessi e per riaccedervi le “spie” dovranno scansionare nuovamente il vostro QR Code.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

METTI AL SICURO LE TUE COMUNICAZIONI

Crypty Secure

Crypty Secure

Azienda leader nella sicurezza delle comunicazioni.

ULTIMI POST

CRYPTY TALK

MESSAGGISTICA E CHIAMATE SICURE CONTRO LE INTERCETTAZIONI
BEST APP

CRYPTY BOX

PER NAVIGARE IN MODO SICURO E PROTETTO
BEST APP

ISCRIVITI A CRYPTY NEWS

Ricevi info e news sul mondo della sicurezza delle comunicazioni
Perquisizione informatica trascrizione di dati da pc

Perquisizione informatica: cos’è, norme e come difendersi

La perquisizione informatica è fondamentale per scoprire e provare un illecito.

In sostanza, quando si parla di perquisizione informatica, si intende un approfondimento forense utilizzato come mezzo di acquisizione di una prova.

Sono sempre di più i casi in cui l’autorità giudiziaria ricorre a tale strumento, proprio grazie alla sua utilità nel far ottenere una gran quantità di dati dai dispositivi perquisiti.

Leggi di più
Falla di sicurezza wifi kr00k

Sicurezza Wifi: scandalo Kr00k e come proteggersi

Quando si parla di sicurezza Wifi, le precauzioni non sono mai troppe.

Soprattutto quando proprio di recente si è parlato di una rilevante vulnerabilità proprio in materia di sicurezza Wifi, chiamata Kr00k.

Tanto per cominciare, l’esigenza di avere una connessione sicura è fondamentale, che si abbia a che fare con una rete privata o con una rete interna ad un’azienda.

Leggi di più
fuga di notizie

Fuga di notizie: cos’è e come evitarla

Nella cronaca nazionale e internazionale si sente spesso parlare di fuga di notizie.

Infatti, si tratta di un fenomeno purtroppo molto diffuso entro e fuori l’ambito nazionale, tanto da aver fatto registrare numerosi casi di fuga di notizie, che hanno coinvolto giornali, magistratura e siti web, creando non pochi problemi di tipo pratico.

Leggi di più