Come trovare un cellulare

Localizzare cellulare: come fare?

Volete localizzare cellulare o altri dispositivi, ma non sai come fa?

Se avete problemi a localizzare cellulare, tablet o altri dispositivi, non temete: le soluzioni esistono e alcune sono di una semplicità estrema, anche perché contemplate dagli stessi cellulari, mentre altre, lo ammettiamo, richiedono più impegno e un maggiore dispendio in termini di energia e di tempo.

Ad oggi, i motivi per i quali si ha la necessità di rintracciare telefono e apparecchiature varie possono essere davvero tanti e vanno da esigenze di parental control fino al caso di furto del cellulare: vostro figlio o vostra figlia hanno comportamenti strani e non ve ne spiegate il motivo e, a domanda diretta, vi risultano essere un po’ troppo evasivi per i vostri gusti o magari siete in giro per la città e, dopo una serie di spostamenti tra mezzi pubblici, locali e strade, vi accorgete di non avere più con voi il vostro smartphone.

Non è da escludere, inoltre, il caso di partner gelosi che vogliano localizzare telefono o PC del fidanzato o della fidanzata per trovarne la posizione: come crediate che vengano colti sul fatto tante coppie di amanti clandestini? Se si vuole evitare di fare scomodi appostamenti e pedinamenti, la soluzione più rapida è, ovviamente, “seguire” da remoto il cellulare piuttosto che fisicamente la persona oggetto dei propri sospetti.

E poi, più banalmente, a chi non è mai capitato di perdere qualcosa o di dimenticare dove l’ha lasciata?

Di certo, quando è proprio il cellulare a mancare all’appello, la situazione è davvero spiacevole e anche delicata, se vogliamo. Soprattutto se consideriamo la quantità di dati e informazioni anche riservate che custodiamo sui nostri dispositivi mobili.

Insomma, a prescindere dall’uso che se ne voglia fare, quella di localizzare il proprio o l’altrui dispositivo è sicuramente una funzione che può tornare utile e di cui è bene essere informati.

Prima di illustrare quali possono essere gli strumenti adatti a tale scopo, è bene ricordare come, soprattutto nei casi in cui si voglia rintracciare un dispositivo all’insaputa dal suo proprietario, si possa incorrere in una seria violazione della privacy, come tale punita anche penalmente. Difendersi è comunque possibile, magari con cellulari o software che tutelino la privacy.

Rintracciare cellulare iPhone

Come già accennato, prima di ricorrere a sistemi più complicati, il metodo più rapido per ritrovare il vostro cellulare è quello di servirsi delle funzioni messe a disposizione dal produttore del telefono stesso.

Nel caso in cui il vostro sia un iPhone, avete vita facile: la funzione Trova il mio iPhone vi semplificherà il tutto.

Trova il mio iPhone è la funzione programmata di Apple che permette di localizzare il vostro iPhone e di comunicare con lo stesso, imponendo anche determinate azioni pur se a distanza.

Come procedere

Per attivare la funzione, andate in Impostazioni, selezionate il vostro nome, proseguite su iCloud e cercate Trova il mio iPhone.

Cliccando, abilitate la voce e selezionate Invia ultima posizione: se la funzione è abilitata, vi mostrerà dove si trova il vostro cellulare o, nel caso in cui questo risulti spento, vi sarà mostrata la sua ultima posizione nota.

In questo modo, collegandovi al sito web iCloud, potrete risalire e individuare il vostro iPhone attraverso un qualsiasi computer dotato di connessione a internet.

Vi basterà accedere al sito con il vostro ID Apple, inserire la vostra password e lingua e fuso orario, se è la prima volta che vi collegate al sito.

A questo punto, cliccate su Trova il mio iPhone, inserite di nuovo la password e cliccate Accedi per proseguire.

Effettuato l’accesso, si aprirà una mappa, che vi indicherà l’ultima posizione di tutti i vostri dispositivi Apple, nonché le azioni che potete far eseguire dal vostro smartphone, ma solo se questo risulti acceso o connesso a Internet.

Ecco quali ordini dare da remoto:

  • emettere un suono, così che se lo abbiate smarrito nelle vicinanze, possiate ritrovarlo facilmente;
  • impostare modalità smarrito, che permette di rendere visibile un numero di telefono sulla schermata di blocco;
  • inizializzare iPhone, per eliminare tutti i dati dal dispositivo, anche se in questo modo non potrete più utilizzare la funzione Trova il mio iPhone.

In alternativa, nel caso in cui non possiate utilizzare il PC per ritrovare il vostro iPhone, potete provare servendovi di un altro iPhone o di un iPad, ma in questo caso dovrete servirvi di un’app per localizzare cellulare, Trova il mio iPhone, gratuita e scaricabile dall’AppStore.

Per localizzare cellulare iPhone, ma senza essere scoperti, invece, avete altre possibilità oltre al Trova il mio iPhone.

Prey

Se non conoscete l’ID Apple dell’iPhone da controllare, allora potete ricorrere a Prey, un’app gratuita che vi permetterà di rintracciare il cellulare di vostro interesse.

Scaricate l’app sul cellulare da controllare, lo troverete facilmente in App Store, registrate un account e loggatevi, completate il modulo con le informazioni richieste e selezionate Create my new account.

Dopo aver dato tutti i permessi necessari al funzionamento dell’applicazione, completate l’installazione e camuffate la sua icona.

Da questo momento, potrete controllare il cellulare dal sito internet, accedendo al vostro profilo e selezionando il dispositivo desiderato: in questo modo, vi apparirà la mappa con la relativa posizione.

Rintracciare posizione cellulare Android

Se il vostro è, invece, un cellulare Android, allora avete la possibilità di accedere ad un servizio analogo a quello offerto da Apple ai propri utenti: Trova il mio dispositivo di Google.

Attraverso tale strumento, è possibile rintracciare l’ultima posizione del vostro cellulare.

Per farlo, collegatevi al servizio Google Trova il mio dispositivo e accedete con i dati del vostro account Google.

Per riuscire a rintracciare il cellulare, è necessario che questo sia acceso, connesso ad internet e con il GPS attivo: solo così, accedendo al servizio, potrete vedere la mappa che vi indicherà l’ultima posizione nota del dispositivo.

Nella schermata, potete visualizzare anche altre informazioni: se il telefono è acceso, la batteria residua e la rete a cui è connesso. Inoltre, vi è indicato anche l’elenco delle azioni che potete far compiere al cellulare, quali:

  • riproduci audio, per far squillare lo smartphone per 5 minuti, anche se si trova in modalità silenziosa;
  • attiva proteggi e resetta, per impostare un codice di blocco o eliminare tutti i dati presenti sul dispositivo.

Anche in questo caso, è possibile rintracciare il cellulare tramite un altro cellulare, nel caso in cui non avessi a disposizione il PC. Si tratta di Find My Device, disponibile gratuitamente su PlayStore.

Se volete procedere ad una localizzazione di un dispositivo Android senza essere scoperti, avete avanti a voi diverse possibilità.

Android Lost

Si tratta di un’applicazione antifurto, creata per localizzare e controllare da remoto un dispositivo con sistema operativo Android.

Anche questa opzione richiede che il cellulare sia acceso, connesso ad internet e con il GPS attivo, inoltre è importante conoscere le credenziali Google del dispositivo da controllare.

Come procedere 

Sul cellulare che volete rintracciare di nascosto, installate l’app Lost Android, avviatela e cliccate su Request Administrator Rights, confermate i permessi di accesso toccando su Attiva app di amministrazione di questo dispositivo.

Collegatevi al sito Internet compagno dell’app, loggatevi con le credenziali di Gmail configurate sul cellulare e cliccate su Permetti per accordare all’app i permessi di accesso a Gmail.

Il passo successivo è nascondere l’applicazione dalla lista delle app installate sul cellulare da controllare e potete fare ciò cliccando il pulsante Controls della pagina Internet, premere su Security e, nella pagina successiva, su Hide package.

Una volta fatto, il telefono è pronto per essere localizzato tramite Android Lost, andando sul sito e selezionando Controls e Basic, scorrete la pagina fino a trovare il pulsante Send Location: cliccate e dopo qualche secondo avrete la posizione del cellulare su mappa.

Cerberus

Se non siete a conoscenza delle credenziali Google del dispositivo, optate per Cerberus, l’app antifurto per localizzare, bloccare, far squillare e ottenere l’elenco di chiamate e SMS anche da remoto.

È un’app a pagamento, ma è possibile avere una prova gratuita di 7 giorni.

Come procedere

Con il cellulare da controllare vai al sito internet e clicca sull’icona Download della dicitura Disguised Version, in modo da scaricare una versione che si confonderà con quelle di sistema e, quindi, difficile da riconoscere.

In alternativa, puoi scaricare l’app da Google Play seguendo la procedura standard di Android, anche se in questo modo non potrai nascondere l’app su Android 8.0 e versioni successiva.

Una volta installato, cliccate sul pulsante Concedi permessi e, nella schermata successiva, su Termina, dopodiché seleziona Crea account Cerberus.

Compilato il modulo e completata la registrazione, effettuate due swipe verso sinistra e cliccate su Abilita amministrazione dispositivo e Attiva app di amministrazione di questo dispositivo.

Fatto questo, sul sistema compare la schermata principale di Cerberus, quindi cliccate su Configurazione principale, spuntate le voci Nascondi dalla lista applicazioni e Proteggi Amministratore dispositivo.

A questo punto, la configurazione è completata e potrete localizzare il cellulare controllato in ogni momento.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

METTI AL SICURO LE TUE COMUNICAZIONI

Crypty Secure

Crypty Secure

Azienda leader nella sicurezza delle comunicazioni.

Post più letti

ULTIMI POST

NESSUN LOG SALVATO

NESSUNA BACKDOoR

CRYPTY TALK

MESSAGGISTICA E CHIAMATE SICURE CONTRO LE INTERCETTAZIONI
BEST APP

COMPLETAMENTE ANONIMA

CRYPTY BOX

PER NAVIGARE IN MODO SICURO E PROTETTO
BEST APP

ISCRIVITI A CRYPTY NEWS

Ricevi info e news sul mondo della sicurezza delle comunicazioni